L’ultima giornata della Milano Moda Donna ha acceso i riflettori sui nuovi talenti della moda. Ieri, infatti, sono state ammirate le collezioni dei finalisti del concorso Next Generation, promosso da Camera Nazionale della Moda Italiana in collaborazione con Camera di Commercio di Milano.

Dopo un’attenta valutazione, è stata premiata la creatività di Isabella Zoboli, una giovane stilista ventiduenne, nata a Lazzara in Emilia Romagna.

«Sono consapevole della mia fortuna, ma spero di restituire presto la fiducia che mi è stata concessa. Tre anni all’Istituto europeo di design, poi un tirocinio da Max Mara per la linea Pennyblack. Intanto ho mandato alla Camera della moda una proposta di collezione e l’hanno accettata. Avevo bisogno di un riscontro esterno, sono fiduciosa nelle mie capacità ma potevo anche sbagliarmi. Ora sto seguendo uno stage all’ufficio stile di Fendi a Roma. E c’è stato qualche altro contatto: le cose si stanno muovendo. È confortante sapere che qualcuno ai giovani ci sta pensando, nonostante tutto», ha dichiarato dopo la vittoria.

La giovane fashion designer ha fatto una scelta coraggiosa portando in passerella una collezione sia maschile che femminile, ma del tutto naturale come lei stessa vuole sottolineare “avevo un’idea precisa che andava bene sia per lui che per lei”.

I suoi abiti sono caratterizzati da molta pelle nera e ruggine, da linee pulite e rigorose. Lo stile è essenziale ma mai semplicistico, i capi sono lavorati con grande maestria e i dettagli sono studiati con molta cura.

zoboli_mfw2013_1
zoboli_mfw2013_2
zoboli_mfw2013_3
zoboli_mfw2013_4
zoboli_mfw2013_8
zoboli_mfw2013_6