Il film “American Gigolò” aveva influenzato l’eleganza maschile degli anni ’80. Era stato Giorgio Armani a disegnare gli abiti di Richard Gere, contribuendo a diffondere la moda Made in Italy attraverso il cinema internazionale.

Memorabile la scena in cui l’attore protagonista sceglie e abbina abiti, camicie e cravatte, scegliendo nel suo guardaroba.

Questo inverno abbiamo assistito al ritorno di questo stile, ma la cosa più interessante è la rivisitazione in chiave femminile.

Vediamo alcuni esempi:

Il look con coat e ampi pants maschili, con banda laterale, dettagli e accessori neri di Paul Smith.

La versione con cappotto cammello di Jean Paul Gaultier.

Il pant suit grigio di Giorgio Armani.

Il completo con gilet, in Principe di Galles, indossato con bowler hat e femminili décolletés in vernice nera di Ralph Loren.

Il trouser suit candido di St. John, portato con un top silver.

Le shoes  in vernice di Moschino

Foto di Vogue